Reti

Progettiamo

Realizziamo

Manutentiamo

Ripariamo

I nostri servizi

Telefonia

Per scegliere un impianto telefonico è indispensabile disporre di informazioni ed esigenze del cliente (risorse, linee, interni etc.), e della struttura in cui si dovrà l‘impianto telefonico ( servizi richiesti, tipo di rete telefonica, applicazioni..)

Quante linee telefoniche?

Nelle aziende, il rapporto tra linee e interni dovrebbe rispondere a 1 linea ogni 3/4 interni.

Negli alberghi 1 linea ogni 10 interni. Questo rapporto può variare ovviamente in base alla mole di lavoro che si riversa sulle linee (ad esempio un‘azienda commerciale che si occupa anche di telemarketing, che gestisce un customer care, potrebbe aver bisogno di 1/3 ovvero 1 linea ogni 3 interni. Nei contact center il rapporto è praticamente 1:1).

Sistemi analogici

Per scegliere un impianto telefonico è indispensabile disporre di informazioni ed esigenze del cliente (risorse, linee, interni etc.), e della struttura in cui si dovrà l‘impianto telefonico ( servizi richiesti, tipo di rete telefonica, applicazioni..)

Quante linee telefoniche?

Nelle aziende, il rapporto tra linee e interni dovrebbe rispondere a 1 linea ogni 3/4 interni.

Negli alberghi 1 linea ogni 10 interni. Questo rapporto può variare ovviamente in base alla mole di lavoro che si riversa sulle linee (ad esempio un‘azienda commerciale che si occupa anche di telemarketing, che gestisce un customer care, potrebbe aver bisogno di 1/3 ovvero 1 linea ogni 3 interni. Nei contact center il rapporto è praticamente 1:1).

Telefonia ISDN

Linee ISDN BRI (Basic Rate Interface - Basic rate Access - Accesso Base ISDN) si riconosce sia dalla bolletta (servizi: ISDN) che dalla caratteristica "Borchia" NT ISDN (uno scatolotto grigio chiaro di circa 20x15 cm con due led rosso e verde) e la serigrafia NT sul coperchio.

Le borchie NT ISDN sono a loro volta in due versioni:NT1 e NT1+ (plus). La versione NT1 fornisce solo l‘accesso base isdn in formato digitale , quindi è indispensabile avere un centralino che supporti le linee ISDN. La versione NT1 non apporta costi aggiuntivi nel canone base.La versione NT1+ (plus), la più diffusa, fornisce sia l‘accesso ISDN in formato digitale sia le due linee analogiche convertite in analogico. Infatti, sulla borchia sono presenti 2 attacchi a plug RJ45 per l‘ISDN, sia 2 attacchi plug RJ11 per le due linee analogiche.

Quindi su questa borchia abbiamo la massima libertà di scelta, ovvero possiamo decidere di collegarle ad un centralino telefonico ISDN o ad un centralino con linee analogiche. La linea ISDN fornisce 2 canali di conversazione e può supportare fino a 8 numeri di abbonato.

Ovvero un numero capolinea e 7 aggiuntivi. Questo consente l‘attivazione di una selezione diretta di reparti o interni dell‘impianto telefonico da parte del chiamante esterno. In questo caso è indispensabile l‘utilizzo di telefoni ISDN diretti o di centralino telefonico ISDN con gestione del multinumero ( detto anche numero aggiuntivo).

Telefonia IP

Le linee VoIP sono fornite da gestori di telefonia su internet e spesso viene fornito al cliente un particolare router con uscite analogiche o ISDN BRI / PRI per poterle collegare al centralino, alla stregua di normali linee analogiche.

I centralini telefonici VoIP con trunking VoIP SIP - IP potranno essere collegati direttamente al router della LAN che è collegato alla WAN e quindi accede alle risorse dell‘operatore telefonico. Le connessioni VoIP sono ideali per interconnettere utenti dello stesso gestore a costo zero, e comunicare con tutti gli utenti esterni a prezzi molto vantaggiosi, rispetto alle linee fisse tradizionali.

La tecnologia VoIP è comunque la soluzione principale e a basso costo per connettere sedi aziendali distribuite geograficamente, operatori in telelavoro, agenti, personale e sedi mobili. Questo grazie alla capillarità della connessione interne (ormai praticamente ovunque disponibile) e alla creazione di reti private (VPN) che le aziende attivano per connettere a livello "dati" le proprie sedi (siano pure micro sedi o singoli operatori in telelavoro).

Le linee VoIP, le più diffuse e sempre più spesso utilizzate dalle piccole e medie imprese, consentono un discreto risparmio sui costi di traffico (soprattutto internazionale), ma riducono spesso e volentieri la qualità e quantità dei servizi, come ad esempio il servizio fax che in alcuni casi non viene supportato (oppure con velocità ridotte). Anche la qualità audio è sicuramente inferiore ad una linea tradizionale o isdn. Altro rischio è quello legato alla connettività xDSL, ovvero, il funzionamento della linea VoIP è subordinato al funzionamento della connessione dati/internet. Valutate quindi se è il caso di avere linee tradizionali di backup o altra connessione dati - internet con altro operatore di backup, tutto dipende ovviamente dalla criticità del servizio telefonico della vostra impresa).

I terminali telefonici del centralino

Dopo aver appurato quali linee sono attive in aziende e/o quali da acquisire, è necessario determinare quanti e quale tipo di apparecchio interno saranno necessari per fornire alle postazioni di lavoro, il giusto strumento di comunicazione.

Attualmente la tendenza è quella di fornire alcuni telefoni digitali dotati di funzioni evolute e alcuni apparecchi analogici (BCA) per le postazioni dove la comunicazione è per la maggior parte di tipo "passivo". In caso di centralino IP, si sceglieranno anche terminali IP proprietari (ovvero costruiti per uso specifico su determinato centralino) o commerciali, con protocollo SIP (se il centralino lo consente).

Un telefono digitale può avere tasti funzione programmabili dotati di LED di segnalazione, viva voce o amplificatore, display per visualizzare numeri e servizi, collegamento a cuffia telefonica, tasti preconfigurati per velocizzare il trattamento delle chiamate e avere "sott‘occhio" lo stato dell‘azienda (linee e interni) da punto di vista telefonico.

Citofonia digitale e VOIP

Quali sono le grandi differenze tra un citofono analogico e un citofono digitale di ultima generazione? Come scegliere?

Sicuramente, è preferibile installare un impianto con citofono digitale piuttosto che uno con sistema analogico, ormai vecchio e superato. Soprattutto se si tratta di costruzioni nuove o ristrutturazioni, il citofono analogico necessita di diversi cavi di collegamento (ben 5 fili: 3 per parlare, 1 apriporta e 1 per la suoneria) e di una complessa manutenzione, questo significa che dovrete fare interventi invasivi, rompere il muro delle pareti e aspettare molto tempo.

Se opterete invece per un moderno citofono digitale, non dovrete assolutamente preoccuparvi dell‘installazione, veloce e semplice, la quale non necessita di cablaggio o interventi di piccola edilizia. Non dovrete pensare nemmeno alla manutenzione: questi apparecchi sono tecnologici ma sono dotati di interfaccia semplice che rende l‘utilizzo agevole a tutti. Con il citofono digitale potrete scegliere in qualunque momento di modificare le funzioni oppure amplifiarle, senza bisogno di aggiungere o togliere fili.

Un‘ultima precisazione, il citofono digitale può diventare un grande strumento di sicurezza e sorveglianza installando una telecamera orientabile nella postazione esterna aggiungendo un display nella postazione interna. In questo modo potrete vedere l‘immagine della persona che vi cerca e, attraverso uno spazio dedicato alla memoria, controllare anche i movimenti vicino alla vostro cancello d‘entrata.

VIDEOCITOFONIA VOIP

L‘apparecchio utilizza una tecnologia capace di trasformare il segnale della voce in digitale. Questo, una volta compresso sulla rete dati, viaggia utilizzando un protocollo internet e viene riconvertito poi in segnale vocale analogico quando raggiunge la postazione di destinazione. Questa è tecnica di trasmissione del videocitofono VOIP, acronimo di Voice Over Internet Protocol.

Nel dettaglio tecnico: viene utilizzato un protocollo base TCP/IP e un convertitore analogico digitale ADC. La nostra voce viene tradotta in segnale di dati (linguaggio per internet) e poi trasmessa attraverso dei pacchetti, una volta raggiunto poi il DAC (commutatore digitale-analogico) vengono riassemblate le informazioni e trasformate in segnale vocale.

Il videocitofono VOIP non richiede interventi invasivi per l‘installazione, ha un‘interfaccia semplice ed immediata che permette un semplice utilizzo a tutti, è dotato di servizi e opzioni per soddisfare ogni esigenza, vi garantisce la massima sicurezza anche nelle ore notturne, è resistente agli agenti atmosferici e al tempo, non necessita di manutenzione.

Richiedi informazioni oggi stesso

Ultime notizie
Categorie
Ultimi commenti

Specialist Tecnology s.r.l

Via Danimarca 36/A, 90145 Palermo, Italy - Tel. 091-6865300 - Fax. 091-6834995

www.specialistec.com - info@specialistec.com - P.IVA 05437900821